Buscemi paese museo

Buscemi, provincia di Siracusa, è un piccolo paese dell'altipiano ibleo, situato a 761 metri s.l.m. Abbarbicato su una collinetta, si configura come un grande teatro naturale che domina la Valle dell'Anapo, circondato dalle testimonianze dell'antica Akrai, di Casmene e dalla Necropoli di Pantalica. Le radici storiche di Buscemi affondano nella protostoria; risale, probabilmente, al periodo bizantino il formarsi di un vasto agglomerato trogloditico sul versante dov'è situato l'odierno abitato.Fu Edrisi, geografo arabo, vissuto dal 1100 al 1166, a fornire le prime notizie storiche di Buscemi, citandolo con il nome di Qal'at Abi Samah (la rocca di Abu Samaha, ossia di "que del neo"), poi successivamente denominato Abu Xamah, Abuxama, e da alcuni corroto in Abisama, latinizzato nel periodo normanno in Buxemma e Bussema. Il processo di ricostruzione dopo il terremoto del 1693, avvenuto nello stesso sito, segna l'inizio della Buscemi contemporanea con i notevoli esempi di architettura barocca religiosa e civile.



                    


Chiesa Madre (sec. XVIII)



Chiesa di San Sebastiano (sec. XVIII)


    Chiesa di Sant'Antnio da Padova (sec. XVIII)

Copyright © Museo “ I luoghi del lavoro contadino”. Tutti i diritti riservati. All Rights Reserved.