Bottega del fabbro

Unità n. 3

--------------------------------------

Una grotta artificiale, probabile ipogeo cristiano, è il luogo in cui si trova la bottega del fabbro, rimasta attiva fino alla fine del secolo scorso. Tutto è rimasto così come fu lasciato dall’artigiano: il mantice a pedale, la forgia e gli attrezzi di lavoro. Attraverso un monitor, la bottega ritorna a vivere con la presenza dello stesso artigiano che vi lavorava. Vedere il fuoco alimentato dal mantice, il fumo che riempe la grotta, il ferro incandescente che prende la forma voluta dal fabbro, sentire il ritmo cadenzato del martello sull'incudine, il tutto crea  una dimensione  pregnante, in cui il tempo sembra essersi fermato.

            



Copyright © Museo “ I luoghi del lavoro contadino”. Tutti i diritti riservati. All Rights Reserved.